Mema Mediterranean Music Association
concerto

Nina Tichman, pianoforte

04 Aprile 2024 - ore 18:30
Trapani, Chiesa di Sant’Alberto, via Garibaldi

I concerti dell’International Piano Competition “Domenico Scarlatti” - Città di Trapani - 2ª EDIZIONE in collaborazione con Trapani Classica

Nina Tichman, pianoforte

Programma 

Wolfgang Amadeus Mozart (1756-1791)
Sonata n. 15 in fa maggiore K. 533/494 
Allegro
Andante
Rondo'

Johannes Brahms (1833-1897)
Undici Variazioni per pianoforte, op. 21 n. 1                                     

Franz Schubert (1797-1828)
Sonata in la minore op. 143 D 784              
Allegro giusto
Andante
Allegro vivace

 

Guida all'ascolto

Le sonate di Wolfgang Amadeus Mozart nacquero principalmente come strumento per esplorare il materiale musicale nei suoi vari aspetti ed esercitare cosi il grande spirito di sperimentazione e l’incredibile capacità creativa del compositore viennese. La sua ricerca si svolse, tranne qualche eccezione, all’interno di una struttura formale in tre movimenti: I° Tempo – un Allegro in Forma-sonata; II° Tempo - Andante o Adagio anch’esso spesso in Forma-sonata; III° Tempo - Allegro o Allegretto o Presto in Forma-sonata o Rondò o Rondò-sonata. La Sonata n. 15 in fa maggiore K 533, pubblicata a Vienna nel 1788, comprende un Rondò finale K 496 composto due anni prima, nel 1786, che Mozart rielaborò integrandolo perfettamente nella composizione. Nel suo insieme la Sonata è elegante e raffinata e, nella scrittura, decisamente sperimentale quanto all’uso libero delle dissonanze, alle molteplici modulazioni, all’ampliamento delle dimensioni ed all’inserimento di tecniche contrappuntistiche.
Un’altra struttura viene utilizzata da Johannes Brahms in Undici Variazioni per pianoforte op. 21 n. 1, quello del «Tema e variazioni», un’idea formale che ha stimolato tanti compositori a produrre pagine di grande bellezza. Qui la variazione non viene vista esclusivamente come sviluppo o arricchimento ornamentale di un’idea tematica ma come momento per approfondire ed indagare e ciò che scaturisce è diverso dall’originale ma lo richiama nella sua essenza originale. La prima serie composta dal compositore di Amburgo su un tema originale in re maggiore risale al 1857. Il bellissimo tema iniziale in una scrittura accordale è molto espressivo e largo mentre tra le variazioni si distinguono la n. 5, il Canone in moto contrario dolce ed espressivo, la n. 7 Andante con moto, lirico e sognante e le penultime variazioni più agitate ma sempre espressive.
Con Franz Schubert si ritorna alla forma tradizionale della Sonata. Nel Febbraio del 1823 il compositore viennese conclude la Sonata in la minor, op. 143 D 784 in uno dei periodi più difficili della sua vita soprattutto a causa del presentarsi della malattia che lo portò alla morte qualche anno dopo. La sonata esprime totalmente il suo profondo senso di sconforto e il forte smarrimento ed è intrisa di tragicità e desolazione. Anche l’illusione consolatoria di speranza e di serenità del secondo tema dell’Allegro iniziale o del motivo principale del secondo movimento, l’Andante, appare fugace e poco credibile. La minaccia incombente della morte si avverte già nell’incedere del tema fin dalle note iniziali in alcune particolari cellule ritmiche, nei silenzi delle pause, negli intervalli discendenti, negli accordi vuoti, nel movimento propulsivo del terzo movimento, negli accordi finali estremamente tesi... tutti elementi che rendono l’atmosfera cupa, desolante, fatale. Certamente una delle sonate più intense di Franz Schubert.
Annamaria Malerba

 

Biglietti: Intero € 10,00 | Ridotto € 7,00 (Studenti fino a 24 anni)
Modalità d’acquisto:
• On line su www.memassociation.org (American Express, Maestro, Mastercard, Visa, Discover, Carta Aurea, PayPal)
• Al Botteghino, a partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.
Per informazioni e prenotazioni inviare un messaggio su WhatsApp al +39 3761380272
A manifestazione iniziata non sarà possibile accedere in sala.

Gli Artisti

Biglietto

Mema Mediterranean Music Association
vuoi rimanere sempre aggiornato sui nostri eventi?

iscriviti alla nostra

Newsletter

Altri Eventi

  • A lume di candela

    Giovanni Punzi, clarinetto | Costantino Catena, pianoforte


    05 Maggio 2024 - ore 18:30
    Trapani, Chiesa di Sant’Alberto, via Garibaldi